Attivati subito
Il blog che confronta le offerte di energia elettrica e gas

Come calcolare le voci dell’ultima bolletta ENEL

voci bolletta enelQuando ci arriva una bolletta Enel vorremmo non solo pagare, ma anche capire come sono state calcolate le voci in bolletta, per essere se non altro sicuri che l’importo indicato sia corretto. La bolletta, che sia di Enel o di un altro fornitore di energia elettrica, dev’essere strutturata secondo la delibera n.152/06 dell’Autorità sulla “trasparenza dei documenti di fatturazione dei consumi di elettricità”. Prendete l’ultima bolletta Enel (o altro fornitore) che dovrebbe riferirsi al periodo “ottobre-dicembre 2008″ e una calcolatrice, e capiamo insieme come calcolare le voci, i dati e i costi in bolletta. continua »

Enel è il primo operatore elettrico anche in Spagna

endesaGrazie all’acquisizione di Endesa, Enel diventa il primo operatore elettrico anche in Spagna. Venerdì 20 febbraio 2009, dopo anni di trattative, l’amministratore delegato di Enel Fulvio Conti ha firmato a Madrid l’accordo per l’acquisizione per 11,1 miliardi di euro della quota del 25,01% di Acciona in Endesa. Per effetto dell’acquisizione di tale partecipazione ora Enel possiede il 92,01% di Endesa. Endesa è in Spagna leader nel settore nell’energia elettrica e al secondo posto dopo Gas Natural nel settore del gas. Endesa è società leader anche in Sud America. continua »

Sondaggio sul mercato libero

Oggi parte il primo sondaggio di QualeTariffa, ovviamente dedicato al mercato libero. Se sei passato sul mercato libero sei invitato a votare il fornitore di energia elettrica da te scelto. Non sono stati indicati i nomi di tutti i fornitori presenti sul mercato, ma solo dei cinque più noti, soprattutto grazie alla loro massiccia presenza pubblicitaria sui media. Se non hai cambiato fornitore oppure se ti interessa semplicemente conoscere i risultati del sondaggio clicca su “Vedi i risultati”.

Dov’è finita LA220? Ora è Green Network

la220All’inizio della liberalizzazione del mercato dell’energia elettrica erano pochi i nomi dei fornitori disposti a buttarsi sul mercato libero: ma tra questi spiccava “LA220”. Società giovane con un sito web colorato e di facile comprensione, che prometteva prezzi vantaggiosi di energia elettrica addirittura proveniente da fonti rinnovabili, al 100% certificata RECS. Purtroppo LA220 non esiste più e in molti si chiedono dove sia finita. continua »

Eni: sospesa dall’Antitrust l’offerta „10conTe”

eni_sconto1Il neo mercato elettrico è di nuovo nel mirino dell’Antitrust. Questa volta tocca all’offerta “10conte” di Eni rivolta alla clientela domestica. L’Antitrust ha disposto la sospensione della campagna pubblicitaria dell’offerta “10conte” poiché il messaggio della promozione potrebbe indurre in errore i clienti rispetto alle caratteristiche dell’offerta e soprattutto alla durata della stessa. continua »

“Scheda di riepilogo dei corrispettivi” dell’offerta elettrica

Tutti i fornitori di energia elettrica del mercato libero sono obbligati, secondo la delibera n.110/07 dell’Autorità, ad accompagnare le offerte di energia elettrica con un documento chiamato “scheda di riepilogo dei corrispettivi” per aiutare i consumatori a confrontare la spesa annua dell’offerta di energia elettrica proposta sul mercato libero con la spesa annua calcolata secondo le tariffe regolate e fissate dall’Autorità. Attenzione, la spesa annua indicata nella scheda di riepilogo dei corrispettivi non include le tasse e l’iva del 10%. continua »

Confronto: tariffe del gas a Milano, Roma, Torino e Napoli

Ma qual è la spesa annua delle tariffe del gas? E delle tariffe regolate, cioè quelle tariffe che paghiamo se non abbiamo ancora cambiato fornitore di gas? Al confronto le offerte di Enel Energia, Eni ed Eon Vendita nelle città di Milano, Roma, Torino e Napoli per una spesa annua di 1400 m³. Si noterà che la spesa annua varia di città in città, dipendendo le tariffe del gas da alcune variabili strettamente collegate al comune di appartenenza, per esempio l’area della rete di distribuzione locale e l’altitudine del comune, parametri che influiscono sulle temperature del gas e quindi sul prezzo. continua »

30% di sconto sull’energia elettrica per le famiglie della Valle d’Aosta

Sconto automatico del 30% sulla componente (PE) dell’energia elettrica per tutte le famiglie della Valle d’Aosta con una capacità contrattuale fino a 6kW. Lo sconto è valido solo per la prima casa. Questo generoso sconto sull’energia elettrica è il risultato di una decisione sulla gestione della crisi economica e finanziaria della Giunta Regionale autonoma della Valle d’Aosta. continua »

GAS: offerte Eni, Enel, Sorgenia per la casa

offerte gasOrmai dal 1° gennaio 2003 siamo liberi di scegliere l’offerta del gas più conveniente e più adatta alle esigenze della nostra famiglia o del nostro ufficio. Secondo gli ultimi dati dell’Acquirente Unico solo 800.000 clienti domestici del gas hanno cambiato fornitore: significa che gli altri 17 milioni continuano a pagare il gas in base alle condizioni economiche di fornitura fissate dall’Autorità. Il prezzo del gas include la componente distribuzione, CCI, stoccaggio, trasporto, QVD, tasse ed Iva come puoi leggere nei dettagli qui. Ma come per l’energia elettrica (prezzo PE) anche per il gas un’unica componente è soggetta agli sconti del mercato libero: si tratta della componente CCI che rappresenta il 65% della spesa totale della spesa del gas. continua »

Risparmio energetico: “M’illumino di meno”

M'illumino di meno”M’illumino di meno” ci invita domani 13 febbraio 2009 dalle ore 18 a spegnere i nostri computer, le luci in ufficio e a casa e tutti quei dispositivi elettrici non indispensabili, in nome del risparmio energetico. L’iniziativa ”M’illumino di meno” è promossa da Caterpillar, programma radiofonico di radio Rai Due.

”M’illumino di meno” è una giornata di mobilitazione internazionale alla sua quinta edizione. continua »

12»