Attivati subito
Il blog che confronta le offerte di energia elettrica e gas

Il mercato libero dell’energia elettrica e il gas per la casa

In Italia il 17% dei consumatori residenziali ha scelto il fornitore di energia elettrica e gas per la propria casa approfittando della liberalizzazione del mercato dell’energia e il gas. Il mercato dell’energia elettrica è stato aperto alla libera concorrenza il 1° luglio 2007: in questi ultimi quattro anni ben il 16,6% dei consumatori, su un totale di 30 milioni, è passato dal mercato tutelato al mercato libero, ma solo il 6,2% di questi ha scelto un’azienda diversa da quella cui era collegato nell’ambito del mercato tutelato: tipico esempio riguarda quei consumatori passati da Enel Servizio Elettrico a Enel Energia.

Per quanto riguarda il gas continua »

Edison Zero Sorprese Web: nuova offerta di energia elettrica e gas

Edison Energia punta in alto e lancia un’offerta per le famiglie che promette un bonus di ben 150€ sul costo dell’energia elettrica e/o il gas. L’offerta si chiama Edison Zero Sorprese Web ed è frutto di un accordo tra Edison e Webank. Come ottenere questo bonus? Bisogna sottoscrivere l’offerta Edison Zero Sorprese Web per l’energia elettrica e/o il gas ed aprire un conto online Webank sul quale domiciliare il pagamento delle bollette Edison. Ecco alcune informazioni in più su questa nuova offerta. continua »

Risultati sondaggio: qual è la tariffa più conveniente

Risultato sondaggioSi chiude quest’oggi il sondaggio aperto il lontano 23 novembre 2009 dedicato alla tariffa più conveniente sul mercato dell’ energia elettrica e del gas, intitolato: “Qual è la tariffa di energia elettrica/gas più conveniente?”. Di 7505 partecipanti, il 41% ha dichiarato di non conoscere la risposta e per di più spera che QualeTariffa possa essere di aiuto. Il 19% ritiene che la tariffa più conveniente sia quella che blocca il prezzo energia per uno/due anni, il 17% crede nella tariffa flat/tutto compreso che offre un prezzo inclusivo di tutti i costi presenti in bolletta, solo il 14% vota le tariffe scontate e infine il 9% sceglie la tariffa regolata fissata trimestralmente dall’Autorità per l’energia e il gas (AEEG). Il monitoraggio costante del mercato dell’energia elettrica in questi primi 4 anni di liberalizzazione mi porta a dar ragione a quel 14%. Ma vediamo insieme i dettagli. continua »

Raccomandata – diritto di ripensamento e recesso

Consulenza nel mercato liberoNon aprite quella porta! QualeTariffa riceve quotidianamente commenti da parte di consumatori raggirati e truffati da presunti consulenti di Enel e di GDF SUEZ che, approfittandosi anche del fattore sorpresa, entrano in casa e convincono a firmare contratti di energia non proprio desiderati. Questi giovani agenti chiedono gentilmente di poter consultare le vecchie bollette, parlano di futuri e convenienti risparmi soprattutto se si fa una firma qui e lì. E poi no, non importa se non si è intestatari del vecchio contratto, si può anche falsificare la firma del marito! E poi spariscono. Ricordo che anni fa Enel Energia utilizzava un’agenzia per fare questo lavoro sporco, l’azienda si chiamava (o chiama) Key21. Probabilmente Gdf Suez fa altrettanto.

Sandra e Stella sono state obbligate a firmare delle carte a nome del marito, o meglio Sandra ha falsificato la firma del marito. continua »