Attivati subito
Il blog che confronta le offerte di energia elettrica e gas

Antitrust: Sorgenia contro Eni, Acea e A2A

istock_000006147173xsmall1Nel mirino dell’Antitrust c’è ancora una volta il mercato elettrico e del gas. L’Antitrust agisce in seguito alle lamentele di Sorgenia, che accusa le società gruppo Eni, Acea e A2A (nello specifico: Italgas, Acea Distribuzione, A2A Reti Gas e A2A Reti Elettriche) di abuso di posizione dominante nella distribuzione del gas e dell’energia elettrica “attraverso comportamenti idonei ad ostacolare la capacità concorrenziale dei nuovi entranti nella vendita di gas ed elettricità a clienti finali domestici e alle piccole imprese”.

Con il loro comportamento scorretto, Eni, Acea e A2A, avrebbero impedito il passaggio dal mercato regolato al mercato libero a quei clienti che ne hanno fatto richiesta, indebolendone così la capacità concorrenziale delle società, come Sorgenia, che si offrono quali fornitori solo nel mercato libero con prezzi vantaggiosi rispetto al mercato regolato.

Eni, o meglio Italgas, avrebbe impedito il passaggio al mercato libero del gas, nei comuni di Roma, Venezia, Napoli, Palermo e molti altri.

Acea avrebbe frenato il passaggio ad un altro fornitore di energia elettrica nel comune di Roma.

Mentre A2A, avrebbe impedito il passaggio ad un altro fornitore di gas ed energia elettrica, soprattutto nei comuni di Milano e Brescia e in altri comuni lombardi.

Questo neo mercato liberalizzato deve superare ancora qualche ostacolo, prima di riuscire a diventare affidabile, sicuro, agevole, conveniente e di facile comprensione per tutti noi consumatori.



    Google E-mail this story to a friend! Print this article! TwitThis Facebook

2 commenti su “Antitrust: Sorgenia contro Eni, Acea e A2A”

  1. io con il cambio al mercato libero ho preso una sola.

  2. vietato scrivere in italiano

Lascia un commento