Attivati subito
Il blog che confronta le offerte di energia elettrica e gas

Attenzione alla voce “Quota energia” nella bolletta elettrica

Consulenza nel mercato liberoIn molti di voi avranno già fissato un appuntamento con un consulente Enel, o di qualsiasi altro fornitore di energia elettrica, per conoscere le vantaggiose offerte di energia elettrica passando nel mercato libero. Il consulente di energia elettrica, per convincervi dell’allettante risparmio a cui andreste incontro aderendo alla nuova offerta, vi proporrà un confronto tra i costi della vostra attuale bolletta elettrica e quelli della vostra futura bolletta, proprio grazie alla nuova offerta. Ma prima di sottoscrivere il nuovo contratto fate sempre attenzione alla voce “Quota energia” presente in bolletta, voce che indica il costo del kWh.

Un attento lettore, insospettito dall’eccessivo risparmio proposto con la nuova offerta nel mercato libero, mi ha inoltrato le copie delle bollette messe al confronto da un consulente di Enel Energia.

Vi riferisco il caso poichè, pur essendo favorevole alla liberalizzazione del mercato dell’energia elettrica, ritengo il comportamento di alcuni consulenti altamente scorretto e truffaldino nei confronti di consumatori il più delle volte ignari dei costi del kWh contenuti nella bolletta elettrica.

Le bollette di seguito riportate si riferiscono ad un consumo bimestrale (febbraio-marzo 2009) di 1600 kWh con una potenza contrattuale di 6kW.

La prima immagine si riferisce alla classica bolletta Enel nel mercato regolato:

bolletta nel mercato regolato

La seconda bolletta si riferisce all’offerta E-light di Enel Energia nel mercato libero, proposta dal consulente:

bolletta elight nel mercato libero

Come noterete dalle due bollette, i costi della quota fissa e della quota potenza rimangono invariati, ciò è normale poichè l’offerta proposta influsice solo sul prezzo del kWh.

Ma voglio attirare la vostra attenzione sui costi presenti sotto la voce “Quota Energia”: nella vecchia bolletta 1600 kWh costano 363,74€ (senza tasse ed iva), mentre a sorpresa nella nuova bolletta, grazie all’offerta E-light, 1600kWh costano solo 126,4€ (senza tasse ed iva), per un risparmio con la nuova offerta di ben 237,34€!

Perciò in base a questi prezzi, un kWh, per un consumo bimestrale di 1600kWh, costa 22,7cent€ nel mercato regolato mentre nel mercato libero andrebbe a costare 7,9cent€.

Impossibile.

Nella seconda bolletta, il consulente di Enel Energia si è infatti dimenticato di riportare sotto la voce “Quota Energia” tutte le altre voci che vanno normalmente a costituire il costo di un kWh.

L’offerta proposta dal consulente Enel Energia è E-light che blocca per due anni il prezzo della componente energia PE a 7,2 c€/kWh, con perdite di rete tale costo arriverà a 7,9c€/kWh. Ma a questo prezzo bisognerà aggiungere gli altri corrispettivi regolati e fissati dall’Autorità previsti anche nel mercato libero: gli oneri generali di sistema (componenti A, UC1 e MCT), il prezzo dispacciamento e un costo per il trasporto e trasmissione dell’energia elettrica. Sorprenderà sapere che il costo di queste componenti per 1600kWh è di ben 225€. Sommando questi 225€ al costo proposto dal consulente, otterremo il costo reale della Quota energia che sarà di ca. 349€.

L’offerta E-light del mercato libero è conveniente, ma di soli 14€ e non di 237,34€, rispetto alla tariffa del mercato regolato.

Perciò attenzione alle offerte nel mercato libero, perchè il risparmio è possibile ma non strabiliante!



    Google E-mail this story to a friend! Print this article! TwitThis Facebook

17 commenti su “Attenzione alla voce “Quota energia” nella bolletta elettrica”

  1. Ciao,
    io ho un dubbio riguardo la quota energia.
    che differenza c’è fra quota energia e prezzo energia?
    la quota energia (b) che ho in bolletta comprende anche costi di dispacciamento, trasmissione ecc…?
    se enel energia blocca la quota energia blocca solo il costo dell’enrgia?o anche gli altri costi?

    Grazie

  2. La quota energia in bolletta rappresenta il costo di un kWh a seconda dei diversi scaglioni di consumo ed è la somma della componente prezzo energia (PE) e prezzo dispacciamento (PD), degli oneri generali di sistema (componenti A, UC1 e MCT) e dei costi per il trasporto e trasmissione dell’energia elettrica. Nel mercato libero Enel blocca solo il prezzo della componente prezzo energia (PE) e perciò NON gli altri costi che rimangono gli stessi del mercato regolato.

  3. Salve a tutti. io sinceramente non capisco bene l’esempio riportato da Francesca a cui chiedo lumi.
    1. com’è che le due bollette si riferiscono allo stesso periodo? non sono quindi dello stesso cliente giusto?
    2. i kw nel primo caso sono 1687 e nel secondo 1600, quindi il costo al kw nel primo caso è 21.5 non 22.7
    3. Se anche la quota energia comprendere altre voci di spesa nel primo caso e non le comprende nel secondo, il totale della bolletta dovrebbe essere simile no? penso tu ti riferisca a questo quando dici che alla fine i costi delle componenti aggiuntive nel secondo caso ammontano a 225€ giusto?
    grazie mille

  4. Filomena in che senso? non capisco..ti arrivano le fatture? l’intestazione cosa dice esattamente? guarda sia in alto a sinistra che in basso..

  5. vedere anche
    http://www.qualetariffa.it/andamento-del-prezzo-della-componente-pe/

    e

    http://www.qualetariffa.it/quanto-costa-un-kwh-con-enel-energia/

  6. Buonasera, visto che siete così ben informati, avrei una domanda per voi: ho un’attività con 45 kw di potenza impegnata. Io sono con Sorgenia, ieri è venuto un consulente dell’Edison e mi ha detto che Sorgenia mette una quota fissa che loro non mettono (ovvero gli ONERI DI SISTEMA, che a me costano 90 euro circa).

  7. scusate, è partita la mail prima di finire…
    dicevo, è vero che Sorgenia mette questa quota in più mentre Edison no?
    E se pure Edison la mette, sapete a quanto corrisponde?

    Grazie mille in anticipo.

  8. salve a tutti… ma in definitiva qual’è la tariffa piu’ conveniente? aiutatemi per non avere sorprese future…grazie

  9. E inpossibile che che per transporto, Uc1, PPE, PD, e l’altre cose paghi piu del mio consumo relativo anche nel mercato libero!!!!!

  10. Ciao a tutti.. quello che non capisco invece è la quota fissa..
    Cioè, nel mercato libero il Gestore può decidere di aumentare la quota fissa o tale importo è regolato dall’autorità per l’energia elettrica?

    Se puo aumentare tale importo deve comunicarlo al Cliente?

  11. @ etienne, la componente “quota fissa”, come la “quota potenza”, è fissata annualmente dall’autorità per l’energia e il gas. Credo che ogni aumento in bolletta debba essere comunicato al cliente. Qual è il tuo caso? ce lo puoi raccontare?

  12. salve posso sapere cosa sono in una bolletta di energia nel mercato libero la dicitura(perdite di rete)?noto su un altro sito di concorrenza che il prezzo di perdita di rete cambia o addirittura non c’è neanche come mai. da cosa dipende i costi della perdite di rete?

  13. questo è un esempio di una spesa annuale di energia 2700 kwt con il 70%di spese al mattino e il 30% la sera.
    questo è l’esempio di un vostro sito di concorrenza,mi spiegate le varie voce come vengono calcolate?
    http://www.sostariffe.it/energia-elettrica/confronto/189-1371-181

    grazie in anticipo

  14. scusi ma edison web luce ke prezzi usa dopo 1 anno ? grazie

  15. anche a me è capitato che Eni energia mi ha aumentato la ‘Quota fissa’ (nella parte indicata con ‘ TOTALE SERVIZI di RETE) ad un costo enorme: 75 euro a mese! E’ possibile una cosa del genere??

  16. Buon gg c e una cosa che non riesco a capire ho una bolletta in negozio dove i miei dati c e scritto potenza disponibile 50kw poi guardando nei sevizi di rete la quota ptenza e calcolata si 12 kw..che vuol dire ho un contratto da 50 ma nel mese di riferimento i miei picchi sono stati solo fino a dodici(e potrebbe essere visto il calo di lavoro) oppure ho una potenza contrattuale solo fino a 12?grazie

  17. Salve a me sta capitando che, da qualche mese nella bolletta del gas ho avuto un aumento esagerato, controllando meglio ho notato la spesa di “quota fissa” ad oltre 70 euro al mese è possibile ? prima pagavo circa 2 euro. Grazie

Lascia un commento