Attivati subito
Il blog che confronta le offerte di energia elettrica e gas

A chi appertengono? Azionariato di Eni ed Enel

Le società Eni ed Enel dominano il mercato energetico italiano. Con l’aiuto di alcuni grafici vediamo a chi appartengono e quali sono i loro azionisti.

ENI

Il capitale di Eni S.p.A. ammonta a 4.005.358.876 € ed è rappresentato da n. 4.005.358.876 azioni ordinarie del valore nominale di 1 €. Le azioni sono indivisibili ed ogni azione dà diritto a un voto.

Come si può notare dal grafico sull’ “Azionariato Eni” seguente, il 30% del capitale di Eni appartiene per il 20,31% al Ministero dell’Economia e delle Finanze e il 9,99% alla Cassa Depositi e Prestiti Spa.

Azionariato Eni

ENEL

Il capitale di Enel ammonta a 5.3 miliardi di € ed è rappresentato da n. 2.147.483.647 azioni ordinarie in circolazione del valore nominale di 1 euro.

Il capitale azionario è ricco di investitori individuali che insieme posseggono il 35,7% del totale, ma anche e soprattutto di investitori istituzionali italiani e stranieri, che complessivamente detengono il 32,9% del capitale sociale (a dicembre 2006). Le Assicurazioni Generali Spa detengono circa il 2%. Come si puo’ vedere dal grafico sull’ “Azionariato Enel”, la partecipazione del Ministero dell’Economia e delle Finanze è del 21,2% mentre quella della Cassa Depositi e Prestiti Spa è del 10,2%.

Azionariato Enel

Gli azionisti individuali sono coloro che effettuano operazioni di investimenti per conto proprio.

Gli azionisti istituzionali sono operatori economici (es. società o enti) che effettuano considerevoli investimenti, disponendo di ingenti possibilità finanziarie proprie o affidategli (es. società assicurative, istituti di credito).



    Google E-mail this story to a friend! Print this article! TwitThis Facebook

Lascia un commento