Attivati subito
Il blog che confronta le offerte di energia elettrica e gas

Edison e Lifegate: sconto energia elettrica

Curiose sono le offerte di energia elettrica rivolte alle famiglie dei fornitori Edison Energia e Lifegate, società legate da una partnership, che propongono uno sconto in percentuale sulla componente PED, il cosiddetto prezzo energia e dispacciamento fissato trimestralmente dall’Autorità regolatrice AEEG. La componente PED rappresenta solo una parte del costo totale del kWh ed è l’unica componente della bolletta di energia elettrica soggetta a sconto nel mercato libero. Le altre componenti chiamate oneri di sistema, oppure la componente che si riferisce ai costi di trasmissione, anch’esse regolate e fissate dall’Autorità, rimangono invariate non potendo essere modificate dagli sconti nel mercato libero. Ma qual è lo sconto delle due offerte in oggetto (seguono tabelle comparative):

  • Edison Energia propone Edison Casa che offre uno sconto del 20% sulla componente PED; è possibile anche l’opzione bioraria con lo stesso sconto del 20%.
  • Lifegate propone ZeroE people che offre uno sconto del 5% sulla componente PED, continua »

Edison Energia: offerta a prezzo bloccato “ECO3 Family”

istock_000007327930xsmallEdison Energia propone un’alternativa all’offerta “Edison Casa”, l’offerta tanto pubblicizzata che propone uno sconto del 20% sulla componente PE, come già trattato nell’articolo di martedì. L’altra offerta si chiama “ECO3 Family” che propone un prezzo bloccato a 7,95c€/kWh in sostituzione della componente PE fissata trimestralmente dall’Autorità. Perdite di rete escluse. L’offerta è di energia proveniente da fonti rinnovabili, certificata RECS. Edison Energia in una clausola dell’offerta assicura che acquisterà, ed annullerà, i certificati RECS per sostenere la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili (in misura pari, per ciascun certificato, a 1 MWh di elettricità generata da una centrale ad energia rinnovabile in uno specifico periodo di tempo), in quantità pari all’energia elettrica venduta con l’offerta ECO3 Family. continua »

Vodafone: Ecoricarica My Future

Vodafone My FutureIl mercato della telefonia e il mercato elettrico (verde) si mescolano. Vodafone vuole farsi conoscere in Italia anche quale operatore attento all’impatto ambientale e si prefigge l’obiettivo di ridurre del 50% le emissioni di CO2 delle proprie attività entro il 2020. Vodafone è convinta che le fonti rinnovabili possano aiutare l’Italia a raggiungere l’obiettivo europeo “20-20-20″. Grazie all’iniziativa My Future, Vodafone vuole incentivare la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili installando tetti fotovoltaici nelle scuole italiane. Queste scuole potranno generare energia elettrica autonomamente risparmiando in bolletta elettrica e potranno soprattutto insegnare ai bambini che il sole, grazie ai tetti fotovoltaici, può generare energia elettrica. continua »

Offerta Salvadanaio di Sorgenia: davvero 10% di sconto?

Sorgenia propone anche l’offerta “Salvadanaio” sia per l’energia elettrica sia per il gas a quelle famiglie interessate a cambiare fornitore e a buttarsi in quest’avventura del mercato libero. continua »

Offerta ZeroE people di LIFEGATE – Edison

LifeGateLifeGate si può definire come l’azienda ad Impatto Zero® sull’ambiente. Grazie alla partnership tra LifeGate ed Edison nasce l’offerta ZeroE people rivolta a tutte le famiglie: quest’offerta garantisce a tutti i clienti registrati sul sito di LifeGate uno sconto del 5% sulla componente PED (la componente PE + la componente PD) fissata trimestralmente dall’Autorità. È prevista anche l’opzione bioraria. L’offerta è di energia elettrica proveniente al 100% da fonti rinnovabili, ovviamente certificata RECS. Niente di nuovo se non fosse proprio per il progetto ad Impatto Zero®, con cui LifeGate si impegna a creare nuove foreste in Costa Rica. continua »

Le fonti rinnovabili e i certificati RECS

Fonti rinnovabiliLa maggior parte delle offerte di energia elettrica presenti sul mercato si definiscono verdi, perché provenienti al 100% da fonti rinnovabili grazie ai certificati RECS. In realtà il fornitore che ci propone l’offerta di energia verde certificata RECS non produce (nella maggior parte dei casi) personalmente energia elettrica grazie al sole e al vento come siamo portati ad immaginare, ma si limita ad acquistare presso il GSE questi certificati RECS. I certificati RECS sono titoli che attestano la produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile, per una taglia minima pari a 1 MWh. continua »

Il supermercato LIDL e le sue offerte di energia elettrica

lidl energiaProprio così, la liberalizzazione del mercato dell’energia elettrica gioca scherzi strani. Il supermercato LIDL, famoso per i suoi prezzi a buon mercato, da qualche mese offre alle famiglie anche la possibilità di ottenere una fornitura di energia elettrica a prezzi altrettanto vantaggiosi. LIDL Energia è nata grazie alla partnership con il fornitore di energia elettrica MPE Energia. MPE Energia ricordo che a sua volta appartiene al colosso tedesco Eon Italia. continua »

Dov’è finita LA220? Ora è Green Network

la220All’inizio della liberalizzazione del mercato dell’energia elettrica erano pochi i nomi dei fornitori disposti a buttarsi sul mercato libero: ma tra questi spiccava “LA220”. Società giovane con un sito web colorato e di facile comprensione, che prometteva prezzi vantaggiosi di energia elettrica addirittura proveniente da fonti rinnovabili, al 100% certificata RECS. Purtroppo LA220 non esiste più e in molti si chiedono dove sia finita. continua »

Confronto offerte BIORARIE – non residente

Anche per i clienti non residenti, cioè per le seconde case, vengono proposte offerte biorarie sul mercato libero. Nella tabella qui sotto si confrontano le offerte biorarie di Enel, Eni ed Edison per una seconda casa con un consumo di 1200 kWh e una potenza contrattuale di 3kW. Nel precedente articolo sulle biorarie si è proposto il confronto delle stesse offerte biorarie per i clienti residenti con un consumo di 2700kWh e 7500kWh rispettivamente con una potenza di 3kW e 4,5kW. continua »

Confronto offerte elettriche BIORARIE: Enel – Eni – Edison

Il mercato dell’energia elettrica propone offerte monorarie e biorarie. Spesso ci si chiede se le offerte biorarie siano davvero convenienti rispetto alle offerte normali. Nelle tabelli seguenti si mettono al confronto le offerte elettriche biorarie proposte da Enel Energia, Eni ed Edison Energia rispetto alle tariffe regolate, cioè quelle tariffe che continuano a pagare tutti quei clienti che non sono ancora passati al mercato libero. Le offerte biorarie sono strutturate in due fasce orarie: l’energia elettrica utilizzata dalle 8 alle 19 dal lunedì al venerdì costa di più (fascia cosiddetta F1) rispetto a quella utilizzata durante la notte dalle 19 alle 8, durante il fine settimana e i giorni festivi (fascia F23). continua »