Attivati subito
Il blog che confronta le offerte di energia elettrica e gas

Contratto non richiesto? Ora c’è la procedura di ripristino

Consulenza nel mercato liberoMolti consumatori di energia elettrica e gas, nonché lettori di QualeTariffa.it, pretendono di rientrare nel mercato di maggior tutela dopo aver scoperto di trovarsi nel mercato libero con un contratto non richiesto o mai sottoscritto. L’Autorità per l’energia e il gas ha introdotto la procedura di ripristino a tutela di quei clienti raggirati che hanno sottoscritto un contratto non richiesto porta a porta o per telefono.

In futuro quei fornitori di energia elettrica e gas che proporranno contratti di energia elettrica e gas porta a porta o al telefono, dovranno successivamente telefonare al cliente o inviargli un’apposita lettera, per acquisire la conferma dell’effettiva volontà di aderire all’offerta di energia elettrica e gas. In caso contrario il contratto non potrà ritenersi valido.

E perciò.

Il cliente che si troverà per le mani un “contratto non richiesto” avrà la possibilità di tornare al precedente fornitore in modo automatico e senza alcun costo, attraverso una specifica “procedura di ripristino”.

La “procedura di ripristino” prevede che nel periodo di fornitura relativo al contratto non richiesto, venga applicato il prezzo di tutela ulteriormente scontato. L’Autorità ha infatti deciso che al fornitore che ha posto in essere un contratto non richiesto non venga riconosciuta la componente relativa alla commercializzazione al dettaglio.

L’agente commerciale che si presenterà a casa vostra dovrà presentare un cartellino identificativo con il nome e il numero di codice ma anche il numero verde del fornitore di energia e gas titolare dell’offerta proposta. In ogni caso sarà vietato dare ai clienti numeri diversi da quelli della società rappresentate.

Inoltre d’ora in poi l’Autorità si obbligherà a monitorare i fornitori di energia elettrica e gas presenti nella lista nera. L’Autorità terrà infatti sotto controllo soprattutto quei reclami relativi al contratto non richiesto pervenuti allo Sportello per il consumatore.

Fonte delibera 153/2012/R/com AEEG – ADOZIONE DI MISURE PREVENTIVE E RIPRISTINATORIE NEI CASI DI CONTRATTI ED ATTIVAZIONI NON RICHIESTI DI FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E/O DI GAS NATURALE



    Google E-mail this story to a friend! Print this article! TwitThis Facebook

14 commenti su “Contratto non richiesto? Ora c’è la procedura di ripristino”

  1. sono stato contattato via telefonica da ENEL ENERGIA con la proposta di passare al libero mercato. Dopo l’insistenza dell’operatrice, la quale ha illustrato le tariffe, siamo rimasti d’accordo che mi avrebbero inviato il contratto tramite corriere.
    Domando: è possibile che ENEL ENERGIA metta in atto il nuovo contratto senza attendere il supporto cartaceo?

  2. Ciao Sergio, anche io sono stato contattato e siamo rimasti che mi manderanno tutta la documentazione e che avrà 10 giorni di tempo dal ricevimento per dare disdetta. credo che la stessa cosa succeda anche a te, dubito che sia solo un invio informativo, più volte ho chiesto che ci fosse in via preventiva ma mi hanno detto che non era possibile.
    questo mi fa capire che la “sola” è in arrivo, ma ero curioso di vedere effettimanete la tariffa applicata.

  3. @stefano e sergio

    il contratto è valido se voi fate la registrazione telefonica.

    il plico contrattuale serve a voi per controllare che non vi sano state dette stupidaggini al telefono ma, fatta la registrazione vocale in cui l’operatore vi chiede se volete sottoscrivere un contratto, voi AVETE SOTTOSCRITTO il contratto.
    Poi, dal ricevimento dei fogli avete sti 10 giorni di recesso.

  4. Anch’io ho aderito ad una proposta contrattuale telefonica per la fornitura di energia elettrica, ora sono in possesso della documentazione cartacea, ma ho cambiato idea, se non firmo il contratto, questo è nullo?

  5. urisina 8TS). Ho scoperto di essere passato arbitrariamente già da quattro mesi ad un’altra enel che si chiama “enel mercato libero” , senza alcun avviso cartaceo. Ho domandato al Punto enel di Monfalcone di poter asciltare la telefonata che aveva causato il cambiamento, che mi è risultata del tutto fasulla. Parlava in pratica solo un’intervistatrice e nelle pause si sentivano unicamente due flebili SI che non corrispondono alla voce mia o di mia moglie, unici occupanti dell’appartamento,
    Vorrei un Vs. parere su questi metodi da piccoli truffatori.

  6. Carlo,
    se ora ti fattura ENEL MERCATO LIBERO, vuol dire che hai fornito loro il codice pod e la fotocopia di un documento d’identità. Altrimenti, come l’hanno procurato?
    Semplicemente, in ogni azienda è posibile che lavori una persona strettamente legata ad un’altra azienda a cui fornisce i documenti interessati.

  7. Martedi scorso una ragazza presentatasi come un’ addetta del mio gestore di gas con la scusa che la società stava attuando uno sconto ai suoi clienti dicendomi che la cosa era scritta sulla bolletta (in parte vero)mi ha convinta a mostrargliela, da li ha preso tutti i dati che servivano a lei si è messa a scrivere su un foglio a farla breve a mia insaputa mi ha fatto firmare un contratto ( lo deduco io perchè a me non ha lasciato nulla)..ora non sapendo neanche con chi abbia stipulato il contratto mi trovo nella condizione di non poter far nulla…cosa succede ora..che mi consigliate?..io quel gestore scorretto non lo voglio anche se pagassi meno..grazie!

  8. @Alfio se non sai chi è il gestore, l’unica cosa da fare purtroppo è aspettare la fattura e poi dai recesso.

  9. salve
    questa mattina si sono presentati a casa due venditori porta a porta, dicendomi che questa azienda beetwin, fornitrice diretta dell’energia elettrica, aveva un offerta formidabile, le sono state assentire e poi mi hanno fatto firmare un contratto convenientissimo, poi hanno fatto foto della mia tessera d’identità e di una fattura enel che ho già pagato e mi dissero che mi avrebbero chiamato in serata per l’adesione.
    Dopo che sono andate via mi sono informato sulla società ed è una società poco affidabile, ho cercato in tutti i modi di contattarla per disdire, ma era sempre irraggiungibile, poi effettivamente in serata mi hanno chiamato, e ho detto che non volevo più aderire, la mia domanda adesso è cosa debbo fare, basta solo la mia mancata adesione per telefono o devo anche spedire una raccomandata con il diritto di ripensamento?

  10. per tranquillità tua, Fabio, io manderei la raccomandata con il diritto di ripensamento. Dopo le cavolate che si fanno, è l’unica prova a nostro vantaggio.

    NON ASCOLTATE NESSUNO SE NON LO AVETE CHIAMATO VOI.

  11. Ho ricevuto una fattura da ENI, per la luce e il gas, mentre ero cliente SORGENIA. La ENI sostiene che io ho accettato questo contratto nel mese di maggio, io ricordo che una loro operatrice mi ha chiamato insistentemente, diverse volte, durante il mese di maggio, ma io non ricordo di aver accettato nessun contratto. adesso vorrei rimanere con SORGENIA senza dover pagare all’ENI per un contratto che non ho accettato. Come devo comportarmi?

  12. sono alla ricerca di prestito da molti mesi ma ho mai avuto quello. Se avete bisogno di prestito di denaro o contattato signora MANECCHI Silvia, poiché j hanno quind ottenere il mio prestito di 25.000 la settimana passata per signora MANECCHI Silvia. All’inizio io n non hanno creduto che lo aiuterà ma èl’opposto. Ho visto una prova su lui non fare il sig. Charles Héros; La Sig.ra Muller Edwige Mme e Bernice julien così io laico contattato ed ho trovato soddisfazione esistono molti prestatori paarticolari. Voi che siete in situazioni difficile Indirizzo mail: silvia19manecchi75@gmail.com

  13. Ciao! Per tutte le vostre necessità di prestito di denaro o finanziamento solo uno su di voi del progetto aiuta la signora cinzia. Lei ha aiutato ad per avere un prestito di 15.000€ di anticipo sicuro e gratuito.
    e-mail: cinziamilani62@gmail.com

  14. I veri esseri umani sono coloro che sanno venire in aiuto ai loro simili quando soffrono. Quest’uomo mi ha fatto un prestito di 85.000€ senza il tutto complicarmi la macchia al livello dei documenti che chiedono le banche in occasione delle domande di prestito. Ho deciso oggi di testimoniare nel suo favore voi potete contattarlo per e-mail: e-mail: (muscolinogiovanni61@gmail.com)

Lascia un commento