Attivati subito
Il blog che confronta le offerte di energia elettrica e gas

Tariffa bioraria per tutti dal 1° gennaio 2010

tariffa biorariaDal 1° gennaio 2010 a tutti quei clienti domestici, cioè le famiglie, che non abbiano ancora scelto un fornitore nel mercato libero e che siano dotati di un contatore elettrico, verrà automaticamente applicata la tariffa bioraria. L’Autorità per l’energia e il gas ha così deciso ormai nel lontano 2008 per dare l’opportunità ai consumatori di risparmiare sulle bollette della luce concentrando i propri consumi nelle fasce di basso carico. La tariffa bioraria prevede due prezzi differenziati dell’elettricità fissati trimestralmente dall’Autorità regolatrice.

È prevista una fascia oraria diurna più costosa dalle 8 del mattino alle 19 dal lunedì al venerdì e una fascia oraria notturna più economica dalle ore 19 alle ore 8 e durante i fine settimana. È anche prevista la bassa stagione, che si riferisce ai mesi di marzo, aprile, maggio, agosto, settembre, ottobre e l’alta stagione, che si riferisce ai mesi in cui si registra tradizionalmente una maggiore richiesta di energia elettrica (gennaio, febbraio, giugno, luglio, novembre, dicembre).

La tariffa bioraria sarà introdotta per 6 mesi di prova dal gennaio 2010 e verrà adottata ufficialmente dal giugno 2010. Durante questo periodo di prova tutti i fornitori di energia elettrica saranno obbligati ad informare i propri clienti sulla novità che riguarderà le bollette e soprattutto i portafogli.

La tariffa bioraria è già stata automaticamente applicata dal 1° gennaio 2009 anche alle piccole imprese con potenza superiore a 15 kW dotate di un contatore elettrico e dal 1° aprile 2009 alle piccole imprese con potenza contrattuale inferiore o uguale a 15 kW. Anche per le imprese è stato previsto un periodo transitorio per permettere ai clienti di comprendere il loro nuovo profilo caratterizzato dalla tariffa bioraria.

Ma conviene davvero la tariffa bioraria? Per ottenere un reale risparmio rispetto alle tariffe cosiddette monorarie è necessario concentrare i propri consumi almeno per il 67% nella fascia oraria notturna/fine settimana, che prevede un prezzo decisamente inferiore rispetto alla fascia oraria di punta. Significa che bisognerà utilizzare lavatrici, lavastoviglie, computer e televisore dopo le 19, per evitare di dover pagare molto di più che con le tariffe monorarie. Ma attenzione: nel caso però consumaste meno del 67% durante la fascia notturna rischiereste di pagare con la tariffa bioraria di più rispetto alla tariffa monoraria ovvero quella tariffa con un’unica fascia oraria e perciò un unico prezzo della luce durante la giornata.

Vi consiglio anche la lettura di questo articolo riguardante alcuni quesiti sulla tariffa bioraria dove ci si chiede per esempio:

E quanto risparmio con la bioraria se consumo 4500 kWh/anno? Con il 67% dei consumi concentrati nella fascia notturna si paga esattamente come per la tariffa monoraria 1109 €. Mentre il risparmio è di 27 € se il consumo notturno raggiunge l’80%.



    Google E-mail this story to a friend! Print this article! TwitThis Facebook

20 commenti su “Tariffa bioraria per tutti dal 1° gennaio 2010”

  1. ciao Mario, può anche essere come dici tu, però l’articolo dice “Dal 1° gennaio 2010 a tutti quei clienti domestici, cioè le famiglie, che non hanno ancora scelto un fornitore nel mercato libero e che sono dotati di un contatore elettrico, verrà automaticamente applicata la tariffa bioraria”, di conseguenza a coloro che già hanno scelto il mercato libero tutto dovrebbe rimanere così come è.

  2. ecco quale sarà la comunicazione con l’arrivo delle nuove tariffe biorarie: http://www.autorita.energia.it/docs/09/112-09argalla.pdf

  3. e se qualcuno passa nel mercato libero adesso cosa gli succede? avrà la bioraria obbligatoria o no?

  4. Interessante articolo de La Stampa, notate forse delle somiglianze? :) http://www.lastampa.it/_web/CMSTP/tmplSezioni/ECONOMIA/girata_economia.asp?ID_blog=208&ID_articolo=255&ID_sezione=&sezione

  5. [...] Vi consiglio vivamente la lettura di questo articolo e dei vostri commenti Tariffa bioraria per tutti dal 1° gennaio 2010. [...]

  6. Con un consumo di 3500 kWh/anno avendo una lettura monoraria, il corrispettivo è di: €630 circa (scegliendo il meno oneroso tra i fornitori)

    Con un consumo di 3500 kWh/anno con F1=33% F2=31% F3=36% quindi con tre letture il corrispettivo è di: €660 circa (scegliendo il meno oneroso tra i fornitori)
    F1= Da Lunedì a Venerdì dalle ore 8:00 alle 19:00
    F2= Da Lunedì a Venerdì dalle ore 7:00 alle 08:00 e dalle ore 19:00 alle ore 23:00 Nei giorni di Sabato dalle ore 07:00 alle ore 23:00
    F3= Da Lunedì a Sabato dalle ore 00:00 alle ore 07:00 e dalle ore 23:00 alle ore 24:00 e durante tutte le ore domenicali e festive.
    Cosi c’è scritto nella bolletta.

  7. [...] Tariffa bioraria per tutti dal 1° gennaio 2010 [...]

  8. IO HO CAPITO SOLO UNA COSA: CI FREGANO SIA DI GIORNO CHE DI NOTTE.

  9. Interessante anche questo comunicato stampa di altrocosumo

    http://www.altroconsumo.it/elettricita/bioraria-per-uso-domestico-altroconsumo-risparmi-inconsistenti-anche-di-notte-s50241/casa-p12220.htm

  10. Per Antonio:

    dal primo di luglio 2010.

    Dall’AEEG
    http://www.autorita.energia.it/it/schede/C/faq-biorarie2010.htm

    Altroconsumo
    http://www.altroconsumo.it/elettricita/tariffa-elettrica-bioraria-che-delusione-s262703.htm

  11. non è giusto che l’azienda oblica il cittadino alla tariffa bioraria non cera BISOGNO NEMMENO DI AVVISO VISTO CHE è GIà LEGGE
    COMPLIMENTI AI DIRIGENTI

  12. Io ho attivato una dual con Eni gas e luce con la possibilita di scegliere la monoraria o la bioraria. Ho scelto la monoraria. risparmio da un breve calcolo rispetto al vecchie enel 5 euro piu omeno in bolletta.

    se puo esser utile mi trovo molto bene.

  13. Ciao a tutti,
    con la tariffa bioraria non mi e’ chiaro un concetto :
    se ad esempio in fascia bassa arrivo ad un consumo del 60% significa che, non avendo raggiunto la soglia minima del 67% cosa pago il 100% con tariffa alta ?

  14. per marica (19.06.2010 12:12)

    gia!

  15. ho la bioraria, ma continuo ad avere bollette da incubo. trmestre da euro 300.,nonostante varie accortezze,e la vita condizionata sull’orario.non ne posso piu’ di ricevere queste cifre,sono certa dopo tentativi su tentativi ritornero’ alla monoraria bimestrale.

  16. Ecco avevo la monoraria ma da oggi me la ciuccio anch’io questa tariffa xk è diventata obbligatoria…

  17. ma perchè non lasciano il mondo come sta che già cosi fa schifo ! io in casa ho i climatizzatori e non li posso certo accendere in fasce orarie. spero che chi ha pensato questa grande stupidaggine si renda conto che non è fattibile

  18. Ciao a tutti,
    Io installo impianti fotovoltaici,
    Verona e dintorni

  19. in conclusione: la tariffa bioraria puo’ essere conveniente per alcuni ma non per tutti (es. pensionati)cioe’ quelli economicamente piu’deboli.

  20. Ho preso una bella “sola”, mi hanno appioppato al telefono questo contratto ed alla prima bolletta sorpresa: il doppio del solito!!! Voci incomprensibili, sembra sia il trasporto dell’ energia…. Cmq sto recedendo

Lascia un commento