Attivati subito
Il blog che confronta le offerte di energia elettrica e gas

Chi offre la miglior offerta di energia elettrica? – Parte II

Le offerte di energia elettrica disponibili sul mercato sono sempre di più, se n’è reso conto chi ha già letto “Chi offre la miglior offerta di energia elettrica? – Parte I”. In questa seconda parte andremo a confrontare le offerte con la formula del prezzo bloccato per uno, due o tre anni.

Anche questa volta è indispensabile qualche avvertenza.

Anzitutto gli sconti proposti sul mercato libero si riferiscono al prezzo energia (PE), quella componente stabilita dalla AEEG che negli ultimi mesi è soggetta a consistenti rialzi. Prenderemo di riferimento il valore della PE del trimestre corrente che è di 10,127 c€/kWh.

In secondo luogo per questa tipologia di offerta, non si può calcolare un risparmio tangibile rispetto alla tariffa regolata. Tale offerta vuole piuttosto fungere da garanzia per il futuro, mettendoci al riparo da ulteriori aumenti dell’Authority.

Infine voglio ricordare che per il confronto si prenderà sempre in considerazione una spesa annua di 387€ per un consumo di 2300 kWh/anno, calcolata sulla base dei corrispettivi di riferimento stabiliti dall’Authority per il 4° trimestre 2008.

Il primo fornitore che andiamo ad analizzare è MPE Energia, che offre un prezzo bloccato per due anni a 9,95c€/kWh. A tale prezzo bisogna però aggiungere le perdite di rete che fanno lievitare il prezzo a 11,02c€/kWh. Notate che il prezzo con le perdite è superiore al PE regolato. Il preventivo della spesa è infatti di 405€. MPE da agosto propone un nuovo tipo di offerta cosiddetta “Ricaricabile”. Si tratta di un pacchetto di kWh di energia elettrica disponibile in tre tagli: Smart da 3000kWh per un prezzo di 690€, Midi da 4500kWh per un prezzo di 990€ e Maxi da 6000kWh per un prezzo di 1290€ accise ed Iva escluse. Si vuole premiare l’idea originale ma la convenienza di tale offerta è ancora poco chiara.

Lidl Energia (che collabora con MPE) offre ai clienti del supermercato un ulteriore risparmio sulla tariffa di MPE: il prezzo è fissato a 9.68c€/kWh (incluse perdite 10,73c€/kWh) per una spesa complessiva di 397€. Per i titolari della Lidl Card la spesa annuale si abbassa di altri 4€. È disponibile anche l’opzione verde.

Il fornitore milanese, AEM Energia e quello bresciano, ASMEA, sotto le nuove vesti del nuovo Gruppo A2A, offrono diverse opzioni di prezzo bloccato, per un anno, per due anni, combinato con energia rinnovabile oppure con la possibilità di usufruire di un prezzo calcolato secondo le fasce orarie. Il prezzo, perdite incluse, si aggira attorno agli 11,25c€/kWh. Per una spesa annuale di 410€.

Anche Trenta propone un prezzo bloccato per due anni a 9,96c€/kWh (11,04c€/kWh incluse perdite) e regala un bonus fino a 13 €/anno se si sceglie l’offerta che prevede l’invio della bolletta e di tutte le informazioni inerenti al rapporto contrattuale per e-mail. La spesa sarà sempre leggermente maggiore a quella regolata.

Enel Energia si allinea a questa offerta, proponendo “@light” che blocca il prezzo per 2 anni a 9,3c€/kWh (10,3c€/kWh incluse perdite). Anche questa offerta prevede l’invio della bolletta via e-mail. Con 2€ in più al mese si può scegliere l’opzione energia verde proveniente da fonti rinnovabili.

Il fornitore emiliano, Hera Comm, offre un prezzo bloccato per tre anni con una formula diversa dalle altre, il prezzo previsto diminuisce con l’aumentare degli anni di fornitura offerti: per il primo anno infatti è previsto un prezzo energia di 10 c€/kWh, per il secondo anno il prezzo è di 9,9c€/kWh e infine per il terzo di 9,8c€/kWh senza perdite di rete. Tale offerta è però dual fuel, ovvero disponibile solo se si sottoscrive con Hera anche il contratto del gas. Offerta attivabile solo nel territorio emiliano e marchigiano.

Anche Eni addotta la stessa chiave, proponendo un prezzo bloccato per il primo anno pari a 10,1c€/kWh (equivalente a 11,19c€/kWh con perdite) e un prezzo più basso per il secondo anno pari a 9,9c€/kWh (equivalente a 10,97c€/kWh con perdite). Tale offerta è 100% energia rinnovabile.

Eon Italia propone con l’offerta “DoppioVantaggioCasa” la formula del prezzo bloccato per due anni a 9,95 c€/kWh (con perdite di rete: 11,02c€/kWh), e regala 225 kWh (da erogare trascorsi i due anni di fornitura) se si sottoscrive il contratto dual fuel (luce+gas).

Vogliamo segnalare anche Italcogim Energie che suggerisce “FreeDay” l’ opzione dual fuel che prevede un giorno gratis al mese di fornitura elettrica e di gas. L’offerta “No Problem” prevede un prezzo fisso pari a 9,99c€/kWh (incluse perdite: 10,97c€/kWh) per una spesa complessiva di 403€.

La maggior parte dei fornitori menzionati offre anche l’opzione bioraria, di cui ci occuperemo prossimamente.

Anche per il confronto delle offerte VERDI c’è bisogno di una terza parte.

Grazie per la vostra attenzione e… a voi la scelta!



    Google E-mail this story to a friend! Print this article! TwitThis Facebook

23 commenti su “Chi offre la miglior offerta di energia elettrica? – Parte II”

  1. Veramente precisa questa analisi, grazie! Non è così facile capirci qualcosa!

Lascia un commento