Attivati subito
Il blog che confronta le offerte di energia elettrica e gas

Invasione Spam

Carissimi lettori di QualeTariffa,

da ormai più di un mese QualeTariffa è assalita da emails Spam indesiderate.
Speravo di aver ovviato il problema grazie all’opzione SpamFree di WordPress che filtra lo Spam, ma da da due giorni bloccare queste emails sembra di nuovo un miraggio.
Mi scuso con tutti voi per questo spiacevole incoveniente.

Qualcuno di voi conosce un modo efficace per raggirare il problema?

Vi ringrazio in anticipo,
Saluti Francesca

Bonus elettrico con la Carta Acquisti (o Social Card)

Bonus sociale gasDal 2008 tutte le famiglie in condizioni di disagio economico possono fare richiesta al proprio Comune di residenza del bonus elettrico per ottenere una riduzione sulla spesa della propria bolletta della luce. La recente novità introdotta dall’Autorità per l’energia e il gas (AEEG) prevede che i titolari della Carta Acquisti (detta anche social card) ottengano in automatico lo sconto del bonus elettrico nella propria bolletta della luce, senza perciò dover fare un’ulteriore domanda al proprio comune di residenza. La Carta Acquisti (social card) è stata introdotta per sostenere le famiglie in condizioni di disagio economico e le persone anziane nella spesa alimentare e per le spese domestiche di luce e gas. continua »

Eni in Kazakistan

Una lettrice mi ha segnalato una notizia imbarazzante, riguardante una delle più famose società fornitrici di gas in Italia: Eni. La notizia la potete leggere nei dettagli qui e riguarda il gas italiano prodotto nel sottosuolo di Berezovka in Kazakistan. Il gas estratto e sfruttato dal consorzio Kpo Bv di cui l’Eni è socio di maggioranza, è causa di malattie mortali e mutazioni genetiche fra la popolazione locale poichè allo stato originario contiene parecchie sostanze pericolose, chiamate mercaptani.

“A sfruttare il tesoro è un consorzio chiamato Kpo Bv, sede fiscale in Olanda, formato da quattro multinazionali. C’è la russa Lukoil, l’americana Chevron, l’inglese British Gas e l’italiana Eni. E proprio la compagnia di Stato italiana, controllata da ministero dell’Economia e Cassa Depositi e Prestiti, assieme a British Gas detiene le quote di maggioranza: il 32,5 per cento a testa.”

Nucleare in Lombardia?

Ormai da più di un anno i politici litigano e discutono sulla localizzazione delle quattro centrali nucleari sul suolo italiano. In un’ultima dichiarazione il ministro dello sviluppo economico, Paolo Romani, rivela di essere a favore della costruzione di una centrale nucleare nella regione Lombardia poichè “è la più grande regione italiana, la più popolosa, la più industrializzata, quindi quella più bisognosa di energia” e ” mi sembrerebbe strano non prevedere che in Lombardia ce ne possa essere una. continua »

Elettricità: Sanzioni a Edison Energia, Enel Energia, Eni, Sorgenia e Hera Comm

Molti di voi non rimarranno sorpresi leggendo il titolo di quest’articolo e anzi forse tireranno un sospiro di sollievo: finalmente giustizia è fatta. L’Autorità per l’energia e il gas (AEEG) ha infatti sanzionato per un totale di oltre 1,8 milioni di euro le cinque più famose società fornitrici di energia elettrica: Edison Energia, Enel Energia, Eni, Sorgenia e Hera Comm. Il motivo? È stata accertata “l’inosservanza delle disposizioni a garanzia della trasparenza e comprensibilità delle bollette emesse sia nei confronti di clienti domestici, sia di clienti non domestici” (partite iva). continua »

Il coefficiente C nella bolletta del gas

Quali sono i coefficienti indicati nella bolletta del gas:

  • il coefficiente PCS rappresenta il potere calorifico di un metro cubo di gas in condizione standard e serve per convertire il consumo di gas, valutato in metri cubi standard, in consumo di gas valorizzato in energia (la grandezza fisica rilevante per il consumatore finale); il PCS, quindi, è un parametro da cui dipende l’energia fornita al cliente attraverso un metro cubo di combustibile; il coefficiente PCS pertanto costituisce un parametro comune a tutti i servizi del sistema del gas naturale. continua »

Il mercato libero festeggia il suo terzo compleanno

compleanno mercato liberoBuon compleanno mercato libero!
Il mercato libero dell’energia elettrica oggi compie 3 anni. Il 1° luglio 2007, sulla scia del resto d’Europa, anche in Italia è scattata la completa liberalizzazione del mercato dell’energia elettrica, in attuazione della direttiva UE 54 del 2003. Grazie a questa direttiva tutti i clienti domestici hanno la possibilità di cambiare contratto di energia elettrica per poter risparmiare, nel migliore dei casi, fino a 100€ all’anno. continua »

I consumi di elettricità durante i Mondiali di calcio

mondiali calcioTerna, il principale proprietario della Rete di Trasmissione Nazionale di energia elettrica, ancora prima della disfatta della nazionale italiana ha pubblicato un comunicato intitolato “Il tifo azzurro ‘spegne’ l’Italia” riferendosi in realtà solo ai consumi elettrici in calo durante la partita d’esordio degli azzurri ai Mondiali in Sudafrica.

Infatti durante la prima partita dell’Italia si è verificato un calo della domanda di elettricità, registrato alle 22.00, pari a circa 750MW. Questa cifra equivale al consumo medio di una città come Torino. continua »

Dal 1° luglio tariffa bioraria in bolletta

Con il 1° luglio arrivano sempre grandi novità per le famiglie italiane: dal 1° luglio infatti le bollette della luce verranno calcolate con i nuovi prezzi biorari.

A chi si applica la tariffa bioraria?
La tariffa bioraria verrà applicata SOLO a quelle famiglie dotate di contatore elettronico, che non abbiano cambiato il proprio contratto di energia elettrica scegliendo tra le tante offerte presenti sul mercato libero.

Da quando si applica la tariffa bioraria?
La tariffa bioraria si applicherà dal 1° luglio a 4,5 milioni di famiglie e gradualmente verrà estesa a tutte le famiglie del mercato tutelato. Ad agosto saranno coinvolte in tutto 11 milioni di famiglie, 15,5 ad ottobre, 20 a dicembre, fino a coinvolgere tutte le famiglie ancora nel mercato regolato o tutelato. continua »

Conguagli in bolletta: rateizzazioni

In seguito all’ennesimo disservizio riguardante la fatturazione dei conguagli in bolletta, l’Autorità per l’energia e il gas, in un recente comunicato stampa, ha pubblicato alcuni interessanti chiarimenti sulle rateizzazioni in bolletta in presenza di eventuali conguagli. continua »