Attivati subito
Il blog che confronta le offerte di energia elettrica e gas

Risultato sondaggio: fornitori preferiti nel mercato libero

Alle 11.25 del 18 maggio 2009, 1027 lettori hanno partecipato al sondaggio di QualeTariffa intitolato “Hai scelto il mercato libero? Se sì, quale fornitore hai scelto?”.
Il sondaggio di QualeTariffa, aperto il 22 febbraio 2009, ha nettamente evidenziato qual è stata la scelta della maggior parte dei consumatori italiani in questo neo mercato liberalizzato dell’energia elettrica e il gas: circondato da campagne pubblicitarie dei fornitori di energia elettrica e gas, il consumatore italiano si è fidato, forse per prudenza e diffidenza nei confronti del nuovo, del vecchio monopolista vestito di un nuovo nome: Enel Energia. Il grafico che segue evidenzia la fetta di mercato acquisita dai fornitori attivi nel mercato liberalizzato secondo i dati forniti da voi lettori.

Sondaggio torta fornitori energia elettrica e gas

In 396 dei consumatori partecipanti, hanno infatti scelto Enel Energia che raggiunge la fetta più grossa del mercato. Enel propone due offerte di energia elettrica che prevedono il prezzo bloccato della componente energia PE per due anni. “E-light”, decisamente conveniente, si rivolge a quei clienti decisi ad abbandonare la classica bolletta cartacea. “EnergiaPura Casa” offre un prezzo più alto rispetto alla tariffa regolata (pagata da tutti quei clienti non ancora passati al mercato libero) in previsione di futuri aumenti del prezzo del kWh, tra le altre cose, non previsti per questo 2009. Enel ora è più conosciuta con l’offerta “Energia tutto compreso”, con la sua locandina ha tappezzato le cittè italiane.

Con 274 punti trionfa Edison Energia, che ad ottobre 2008 si è lanciata nel mercato domestico con l’offerta Edison Casa, proponendo uno sconto sicuro del 20% sulla componente energia PED. Lo sconto è valido sia in caso di rialzi sia in caso di ribassi del costo dell’energia elettrica.

Il terzo posto è di Sorgenia con 125 punti, che si è buttata sul mercato con la tanto discussa offerta flat “Senza pensieri”.

105 consumatori hanno scelto “Altro fornitore”, purtroppo nel sondaggio non erano presenti tutti i fornitori di energia elettrica e gas presenti attualmente nel mercato libero.

Eni ottiene solo 82 voti, ma potrebbe facilmente arrivare al podio se si occupasse un po’ di più dei clienti interessati alle sue offerte. In molti lettori infatti si lamentano della passività ed inerzia di Eni nell’occuparsi del cambio del fornitore di energia elettrica e gas.

MPE, che appartiene alla tedesca EON, inizia a farsi timidamente strada tra i grandi nomi con 45 preferenze.

La liberalizzazione è uno strumento per permettere a nuovi entranti di differenziare l’offerta con tariffe in grado di accogliere le aspettative dei consumatori. I consumatori italiani, pur sentendosi confusi e presi in giro da una terminologia sconosciuta e troppo tecnica, dimostrano di voler cambiare e risparmiare.

Così si presenta il risultato del sondaggio, lì 18 maggio 2009:

Sondaggio di QualeTariffa sui fornitori



    Google E-mail this story to a friend! Print this article! TwitThis Facebook

2 commenti su “Risultato sondaggio: fornitori preferiti nel mercato libero”

  1. A quanto sembra non avevano mai fatto partire la cosa e quindi, forse, si parla di agosto…

  2. fatelo oggi il sondaggio,

    questo è come la grappa; stravecchio

Lascia un commento