Attivati subito
Il blog che confronta le offerte di energia elettrica e gas

Sanzione per erronea misurazione gas

Un’erronea misurazione del contatore del gas porta inevitabilmente ad un calcolo scorretto delle bollette del gas e dei rispettivi conguagli. Per questo motivo l’Autorità ha nuovamente irrogato una sanzione che ammonta a circa un milione di euro alle società Eni e Toscana Energia Clienti (società all’80% di Eni).

Nel comunicato dell’Autorità si legge che Eni durante un periodo di 3 anni in ben 146 punti di riconsegna ha utilizzato un coefficiente K superiore a quello praticato e comunicato dalle imprese di distribuzione. Tale coefficiente tiene conto del volume, temperatura e pressione del gas che varia di località in località indispensabile per calcolare correttamente il costo del gas.

L’illecito che comporta l’erronea misurazione del gas in ogni caso è cessato e i conguagli ai clienti di Eni, assicura l’Autorità, verranno integralmente corrisposti.



    Google E-mail this story to a friend! Print this article! TwitThis Facebook

Lascia un commento