Attivati subito
Il blog che confronta le offerte di energia elettrica e gas

Si può ritornare al mercato vincolato?

Offerte dual fuelNel caso la vostra esperienza con il nuovo fornitore di energia elettrica o del gas non sia soddisfacente, anzi vi procuri solo più problemi di prima, ricordate che avete la possibilità di ritornare sui propri passi e di ritornare perciò al vostro vecchio fornitore del mercato vincolato (ormai chiamato mercato tutelato). In qualsiasi momento si può recedere dal contratto e tornare al vecchio fornitore, basta dare un mese di preavviso al proprio fornitore. E anche in caso di recesso anticipato, il fornitore non prevede alcuna penale a vostro carico.

Proprio così. Ritornare al vecchio fornitore non vi costerà nulla o meglio, dovrete pagare un’imposta di bollo pari a 14,62 € nella prima bolletta che riceverete dopo il passaggio e inoltre dovrete pagare nuovamente il deposito cauzionale (5,16€/kW) che nel mercato libero vi era stato restituito.

Nel contratto di Enel Energia all’articolo dedicato alla “Conclusione del contratto. Condizioni per l’attivazione della fornitura. Durata di recesso.” leggerete che il cliente ha facoltà di recedere unilateralmente anche limitatamente a una fornitura in qualunque momento e senza oneri:

“Il Cliente ha facoltà di recedere unilateralmente anche limitatamente a una fornitura in qualunque momento e senza oneri, inviando comunicazione scritta al Fornitore a mezzo raccomandata, per il tramite del nuovo Fornitore, con termine di preavviso di un mese decorrente dal primo giorno del mese successivo a quello di ricevimento della relativa comunicazione. In ogni caso il termine di preavviso per il recesso del Cliente decorre dalla ricezione da parte del Fornitore della comunicazione inoltrata direttamente dal Cliente qualora il recesso non sia esercitato al fine di cambiare l’esercente la fornitura.”



    Google E-mail this story to a friend! Print this article! TwitThis Facebook

23 commenti su “Si può ritornare al mercato vincolato?”

  1. desidero sapere se è possibile mantenere la attuale tariffa mono oraria enel, o se esiste una tariffa simile anche di altri gestori. grazie

  2. esiste, esisite, contattami a sergiofabriano@yahoo.it

  3. ho da poco fatto un contratto telefonico con Enel energia per una fornitura di 3KW residenti,ma leggendo molti commenti sul tema penso di aver fatto 1 fesseria che ne pensate?

  4. Esiste una tariffa monoraria a 8 centesimi ( 0.083 euro) al kwh. Contattatemi irene.scrocca@gmail.com

  5. Mia Moglie di nazionalità belga aveva un contratto per non residenti per la casa di campagna con ENEL Energia mercato a Maggior Tutela. Non è stata mai contattata direttamente telefonicamente da alcun membro di call center (Lei non risponde al telefono), non ha mai ricevuto alcun contratto ne lo ha firmato con ENEL ENERGIA Mercato libero e pertanto ha fatto opposizione informandone l’Autorità per l’energia elettrica e lo sportello per il Consumatore in quanto non intende pagare le forniture sulla base di quanto richiesto da ENEL mercato libero disconoscendone il rapporto contrattuale. Attualmente ENEL Mercato tutelato fa difficoltà per il rientro ad ENEL Mercato tutelato malgrado che sia L’Autorità per l’Energia e lo Sportello per il consumatore Le abbiano dato ragione. Secondo voi è lecito rivolgersi ai Carabinieri o alla Guardia di Finanza per denunciare questa scorrettezza?
    Grazie per una risposta. Giuseppe Bonanno 0670491825

  6. Mia Moglie di nazionalità belga aveva un contratto per non residenti per la casa di campagna con ENEL Energia mercato a Maggior Tutela. Non è stata mai contattata direttamente telefonicamente da alcun membro di call center (Lei non risponde al telefono), non ha mai ricevuto alcun contratto ne lo ha firmato con ENEL ENERGIA Mercato libero e pertanto ha fatto opposizione informandone l’Autorità per l’energia elettrica e lo sportello per il Consumatore in quanto non intende pagare le forniture sulla base di quanto richiesto da ENEL mercato libero disconoscendone il rapporto contrattuale. Attualmente ENEL Mercato tutelato fa difficoltà per il rientro ad ENEL Mercato tutelato malgrado che sia L’Autorità per l’Energia e lo Sportello per il consumatore Le abbiano dato ragione. Secondo voi è lecito rivolgersi ai Carabinieri o alla Guardia di Finanza per denunciare questa scorrettezza?
    Grazie per una risposta. Giuseppe Bonanno 0670491825

  7. E’ sempre necessario rivolgersi alle autorità quando si è nel dubbio di trovarsi di fronte all’arroganza e alla sopraffazione. Vada dai Carabinieri o in altro luogo (GdF,Polizia) e faccia un esposto dei fatti. Non costa nulla, in carta libera e vedrà che questo è l’unico modo.
    Auguri. Elvio

  8. Sono in causa con Sorgenia per non aver rispettato un contratto gas e per aver sostituito il mio contratto con un contratto nuovo a mia insaputa .
    Come posso ritornare in Enel gas mercato tutelato visto che questi non mi staccano e Enel energia mercato libero fa orecchie da mercante anche dopo diverse raccomandate al medesimo ente

  9. mi dissero: sei già nostro cliente Enel! esattamente dissi io. Ti trovi bene?
    Si risposi io. Siamo contenti dissero. Per i nostri clienti più affezionati abbiamo l’opportunità di utilizzare la fascia bi-oraria che permette di risparmiare. Non dovete cambiare niente, c’è solo una tariffazione diversa, non ci sono oneri, non si paga niente. Opponga una firma qui.
    Non mi opposi e l’opposi…la firma.
    Bollette alla mano vi dico che: da 80 60 euro che pagavo ogni due mesi ora le mie bollette da un anno e passa a questa parte vanno dai 180 a 280 euro, con un record. Si, quello di 420 euro. Con l’aggiunta di paranoia che le lavatrici sono costretto a farle la sera…..
    Tu chiamala se vuoi….convenienza.
    Tornare al mercato tutelato? Se avessi la macchina del tempo forse, perchè con una telefonata e un fax inviato al numero che ti dicono di fare, non si riesce.
    Polizia Carabinieri? quelli ormai fanno solo l’alcool test.

  10. voglio rientrare a enel servizio mercato vinculato.
    mandate mi il modolo da compilare. grazie

  11. chi vuol tornare al mercato vincolato, deve chiamare il call center di ENEL SERVIZIO ELETTRICO, reperibile anche dal sito
    http://www.enel.it/it-IT/clienti/enel_servizio_elettrico/

  12. ho fatto un contratto di luce con NWG e dopo due mesi ho fatto la disdetta ,tornando ad enel energia, ed ora mi chiedono di pagare 80 euro di penale…la devo pagare e o con il mercato libero non prevede penale…gentilmente rispondetemi grazie…..

  13. Ciao sara,il mercato libero non richiede alcuna penale,tranquilla,non devi pagare nulla,.

  14. Ho un contratto con enel energia dal 14/4/2013 al mercato libero e tariffa bloccata per 2 anni,per cambiare fornitore debbo aspettare la scadenza dei 2 anni? Se cambio prima ci sano penali?
    grazie
    luciano chiarini

  15. HO FATTO UN CONTRATTO CON FLY ENERGIA DOPO 2 MESI CON FATTURE HO CAMBIATO CON ENI CON AVVISO ANTICIPATO F L I ENERGIA MI CHIEDE UNA PENALE PER RECESSO ANTICIPATO DI 66.EURO PER ENERGIA ELETTRICA E 150.EURO PER IL GAS COSA DEVO FARE

  16. Salve,
    Mio padre è titolare di un azienda agricola è come altri qui è stato raggirato dai venditori ambulanti di contratti Enel Energia Mercato Libero, ovviamente questi si sono spacciati come venditori di contratti Enel mercato tutelato… putroppo mio padre non si era reso conto del raggiro ed io non ero in casa… In data 16/02/2015 è stato sottoscritto il contratto, Due giorni dopo la sottoscrizione ho inviato raccomandata con diritto di ripansamento per contratto non richiesto, pochi giorni dopo hanno risposto che per loro era impossibile gestire la richiesta in quanto è una fornitura appartenente al segmento non residenziale.. (Ma aziendale per l’appunto) In data 06/03/2015 ed in data 11/03/2015 ho inviato ben due diffide ad ENEL energia Mercato libero perché non procedessero con l’attivazione della nuova fornitura ma loro di risposta hanno inviato nel frattempo 2 comunicazioni, una data 25/02/2015 dove comunicavano che stavano procedendo all’ attivazione della nuova “offerta” ed una data 01/04/2015 dove comunicavano che da tal data sarebbe stata attiva la fornitura con Enel energia mercato libero… Dal momento che nel contratto al punto 2.7 c’è scritto che il cliente può recedere in qualsiasi momento inviando comunicazione al fornitore entro tre mesi decorrenti dal primo gg del primo mese successivo a quello di ricevimento della relativa comunicazione quale devo tenere presente? Quella del 25/02 o quella del 01/04?
    Inoltre c’è scritto che per le forniture in media- alta tensione il termine di preavviso è di 12 mesi.. Come può essere??? Come posso recedere e tornare al mercato tutelato senza rischiare che ci sia interruzione di fornitura e senza oneri?? Che disastro… Sono dei delinquenti legalizzati!

  17. @Luigi il recesso lo invia il nuovo fornitore, quindi semmai è da addebitare a lui. Ma attenzione: ultimamente molti grossisti ci provano a chiedere questa ‘penale’ anche se non dovuta. Ho notizia di un fatto simile con PiùEnergia.

  18. @Clara. L’ azienda è in media tensione? Lo trovi scritto nella bolletta.

  19. La tensione è indicata con 230 V quindi dovrebbe essere bassa tensione se non erro…

  20. @Clara: sei in bassa tensione quindi hai i 3 mesi canonici per cambiare fornitore, la nota sui 12 mesi non è il tuo caso. Senza che spendi un patrimonio in raccomandate, se vuoi tornare alla tutela puoi rifare il contratto con il distributore ( se nella tua zona è Enel vai in un negozio Enel ), e chiedi di fare il contratto con Enel Servizio Elettrico. Non possono negartelo, anche se ci provano.
    Se paghi con il bollettino ti addebiteranno la cauzione.
    Ciao

  21. Va bene, oggi ci riprovo e vado direttamente alla sede Enel della mia città …
    Grazie intanto!

  22. ho firmato un contratto residenziale con duferco 3 KW 230v, ma dopo l’attivazione ho scoperto che i prezzi erano più alti da quello propostomi dall’agente perchè indicizzati al pun e la bolletta è risultata più alta.
    Vorrei fare il recesso, ma con grande sorpresa ho poi letto sul contratto che in caso di disdetta entro i 12 mesi da’attivazione devo pagare una penale non quantificata.

    la mia domanda: è legale far pagare una penale x cambio gestione luce?

  23. @Claudio Per il fatto che siano indicizzati al PUN non è detto che siano più alti: dipende rispetto a quali fai riferimento e da qual’è lo spread applicato e da eventuali ‘fissi’ mensili.
    La penale in bassa tensione (230V) non c’è per legge.Aòòora i grossisti si sono inventati gadget come lampade (Enel,Illumia,ecc) o biciclette ed auto elettriche(Repower) che sono dati in comodato e addebitati a costi salati se si recede entro un termine minimo.Ovviamente vincolano a un prezzo più alto del mercato.

    http://megawatt.altervista.org

Lascia un commento