Attivati subito
Il blog che confronta le offerte di energia elettrica e gas

Risparmio in bolletta con il gruppo d’acquisto energia

Offerte dual fuelIl risparmio in bolletta potrebbe diventare realtà aderendo al gruppo d’acquisto energia. Grazie all’iniziativa promossa da Altroconsumo tutti i consumatori, cioè tutti quei consumatori con un contratto a fornitura di tipo domestico, possono aderire entro il 18 settembre 2013 al primo gruppo d’acquisto energia in Italia che andrà a coinvolgere l’intero mercato dell’energia e del gas per ottenere le migliori condizioni economiche e un risparmio in bolletta. continua »

Spesa annua della bolletta dell’energia elettrica per residenti e NON residenti

Tutte quelle famiglie che non hanno ancora cambiato fornitore continuano a pagare la propria bolletta di energia elettrica in base alle tariffe di riferimento del mercato tutelato fissate trimestralmente dall’Autorità per l’energia e il gas (AEEG). L’Autorità ci comunica infatti ogni tre mesi il nuovo prezzo dell’energia elettrica. Buone notizie per questi prossimi tre mesi poiché è prevista una diminuzione dell’1% del prezzo dell’energia elettrica rispetto al primo trimestre (gennaio-marzo 2013).

  • Ma quanto pesano le imposte sulla nostra bolletta?
  • Il cliente NON residente paga davvero di più rispetto al cliente residente?

continua »

Qual è l’aumento della spesa annua 2012

L’autorità per l’energia elettrica e il gas (AEEG) ha nuovamente annunciato un aumento in bolletta per questo 2012. Purtroppo non ci si stupisce più leggendo queste notizie. Vorrei comunque aiutarvi a capire qual è l’effettivo aumento in bolletta per una famiglia italiana che consuma 2700 kWh l’anno e ha una potenza impegnata di 3kW. Nella seguente tabella viene riportata la spesa annua di energia elettrica a partire dall’ultimo trimestre 2010 fino a questo primo trimestre 2012. continua »

Prezzo energia elettrica e gas per il 2012

aumento bolletta gas 2010Colpa del prezzo del petrolio, colpa degli incentivi alle energie rinnovabili, e forse un po’ la colpa è anche dello spread?!, ma sta di fatto che la nostra bolletta dell’energia elettrica e del gas per questo 2012 promette di nuovo degli aumenti: una famiglia con un consumo annuo di 2700 kWh e una potenza di 3 kW spenderà 22 € in più rispetto all’ultimo trimestre 2011, mentre per una famiglia con un consumo annuo di 1400 mc l’aumento sarà di 32 €. Perciò qual è il prezzo di un kWh e di un mc per questo 2012? continua »

Scaglioni di consumo – quota energia

I costi dell’energia elettrica indicati in bolletta variano a seconda dei nostri consumi: più il nostro consumo è alto, più l’energia diventa cara. Questi costi variabili si riferiscono alla “quota energia” i cui valori sono fissati trimestralmente dall’Autorità per l’energia e il gas (AEEG). La quota energia comprende la componente energia (PE), il dispacciamento, la componente di dispacciamento (PD) e la componente di perequazione (solo per i clienti del Servizio di maggior tutela). Nella tabella seguente vengono indicati i costi della quota energia nei quattro scaglioni di consumo. Ogni scaglione è compreso tra un livello minimo ed uno massimo:
0-1800 KWh/anno
1801-2640 KWh/anno
2641-4440 KWh/anno
> 4441 KWh/anno continua »

Aumento in bolletta: energia elettrica e gas

L’autorità per l’energia e il gas (AEEG) ha puntualmente pubblicato i prezzi delle condizioni economiche dell’energia elettrica e del gas da applicare alle bollette di questo secondo trimestre 2011, prezzi che come al solito andranno ad influenzare le offerte proposte sul mercato liberalizzato. Per questo secondo trimestre, come preannunciato, è previsto un legggero aumento in bolletta.

Innanzitutto vorrei precisare che l’unico prezzo proposto dalla AEEG, che il consumatore deve tenere a mente quando preocede al confronto tra le diverse offerte presenti sul mercato liberalizzato, è quello del PE cioè del prezzo energia.

L’AEEG ha fissato per questo trimestre il seguento prezzo PE:

  • il PE monorario (prezzo energia) è di 8,215 cent €/kWh
  • il PE biorario per la fascia F1 è di 8,805 cent €/kWh mentre
  • il PE biorario per la fascia più debole F23 è di 7,920 cent €/kWh.

Questo è l’unico prezzo che deve essere confrontato con le offerte di Enel Energia, Edison Energia, Eni, E.On e altri fornitori. Tutte le altre componenti presenti in bolletta fissate dalla AEEG sono prezzi che rimangono invariati e non possono venire influenzati dal mercato liberalizzato. continua »

Ancora rincari in bolletta per questo 2011?

Gli esperti di Nomisma Energia prevedono per i prossimo mesi nuovi rincari in bolletta, come conseguenza anche della crisi in Libia che ha già portato al caro-petrolio. Nel secondo (aprile-giugno) trimestre 2011 ci sarà un rincaro del 2% per il gas e dell’0,8% per l’energia elettrica, rincaro che peserà 25€ circa all’anno per una famiglia con un consumo medio, cioè che corrisponde ad un consumo di 1400 mc per il gas e 2700 kWh per l’energia elettrica). La conferma di questi millantati rincari spetta, come per ogni trimestre, alla Autorità per l’energia e il gas che pubblicherà le nuove tariffe dell’energia e del gas a fine marzo.

Conguagli in bolletta: rateizzazioni

In seguito all’ennesimo disservizio riguardante la fatturazione dei conguagli in bolletta, l’Autorità per l’energia e il gas, in un recente comunicato stampa, ha pubblicato alcuni interessanti chiarimenti sulle rateizzazioni in bolletta in presenza di eventuali conguagli. continua »

La bolletta della luce diminuisce ancora

Calo delle bollette della luce Buone notizie per questa primavera 2010: anche per questo nuovo trimestre (aprile-giugno 2010) è previsto un calo delle bollette della luce.

L’Autorità ha pubblicato a fine marzo l’aggiornamento delle tariffe regolate dell’energia elettrica specificando nel suo comunicato stampa che ”per il 2° trimestre 2010, i prezzi di riferimento per la fornitura di energia elettrica, saranno pari a 15,765 centesimi di euro per kilowattora, in calo del 3,1% rispetto al trimestre precedente. Al netto delle imposte, da aprile a giungo il prezzo sarà di 13,503 centesimi di euro per kilowattora. La spesa media annua tendenziale della famiglia tipo (con consumi medi di 2.700 kilowattora l’anno e una potenza impegnata di 3 kW) sarà di 426 euro, così ripartita: 60,93% per i costi di approvvigionamento (costo di energia e dispacciamento); 15,86% per trasmissione, distribuzione e misura; 14,34% per imposte; 8,87% per oneri generali di sistema.continua »

Bolletta nucleare di Enel

foto scaricata da flikr.it greenpeace bolletta nucleareDavanti agli uffici postali di alcune città italiane i volontari di Greenpeace hanno distribuito in questi ultimi giorni le bollette nucleari che Enel Servizio Elettrico o meglio Enel Servizio Nucleare ci presenterà nel 2020. Cliccando qui potrete scaricare la bolletta nucleare, che consiglio di leggere anche ai più scettici perché è paradossalmente divertente. Nella bolletta di Enel Servizio Nucleare troverete tutte le informazioni strutturate come siete già abituati, riporto un avviso importante alle utenze evidenziato in grossetto che recita: “A decorrere dal 1° gennaio 2020 sono entrate in vigore la nuove tariffe ENEL che tengono conto del ritorno del nucleare in Italia, continua »

12»