Attivati subito
Il blog che confronta le offerte di energia elettrica e gas

Offerte luce con il prezzo fisso

Al confronto le offerte luce con il prezzo fisso delle tre più importanti aziende di energia elettrica e del gas: Edison, Enel Energia ed Eni. Le offerte con il prezzo fisso vanno a bloccare il prezzo energia (PE) per un determinato periodo (uno, due o tre anni) al fine di garantire e proteggere il cliente finale da imprevisti aumenti della componente energia. Per capire il vantaggio delle offerte luce prezzo fisso si ricorda che la componente tutelata prezzo energia (PE) fissata dall’Autorità (AEEG) per questo primo trimestre 2012 è di 9,180 cent€/kWh. Quest’ultimo prezzo viene pagato da chi è rimasto nel mercato tutelato e non ha ancora cambiato fornitore di luce. Perciò tutte le offerte nel mercato libero che propongono un prezzo bloccato inferiore al prezzo tutelato dall’AEEG saranno vantaggiose. La componente prezzo energia (PE) va a coprire i costi servizi di vendita poi in bolletta bisognerà aggiungere i costi servizi di rete, oneri generali e imposte. continua »

Lettera di una lettrice: dov’è l’aumento di potenza da 3 kW a 4,5 kW?

lettera di un lettoreQualeTariffa pubblica quest’oggi la lettera di una lettrice che ci scrive denunciando il comportamento ingiustificato di Enel che, forse per svista di un operatore, forse per incompenza o forse per risaputa posizione dominante, nonostante non le aumenti la potenza le aumenta senza spiegazioni i costi in bolletta. Ricordo a tutti coloro che non sono per niente soddisfatti del servizio di Enel, a coloro che hanno ricevuto o ricevono bollette con importi anomali, a coloro che lottano con i call center di Enel per ottenere spiegazioni sui continui disservizi senza riuscire ad ottenere una soluzione gratificante ai vostri problemi, a coloro che hanno scritto ad Enel senza ottenere uno straccio di risposta, che Enel offre dalla scorsa primavera un servizio online chiamato “Conciliazione delle controversie” per risolvere in via extragiudiziale, perciò amichevole e senza dover ricorrere ad avvocati costosi, disguidi e insoddisazioni. Visitate il sito Enel Conciliazione e soprattutto utilizzate il servizio! Questo servizio è reso possibile grazie all’accordo raggiunto tra Enel e tutte le Associazioni dei Consumatori. continua »

Nuova sanzione per Enel Distribuzione

Nel comunicato dell’Autorità per l’energia si legge che Enel Distribuzione deve pagare una sanzione per un totale di 1.020.000 euro per violazione di disposizioni relative alla connessione di impianti per la produzione di energia elettrica alle reti di distribuzione, con particolare riguardo a quelli alimentati da fonti rinnovabili, ai sensi dell’articolo 9 del decreto legislativo n. 79/99. continua »

L’auto elettrica di Enel

L'auto elettrica di EnelNuova offerta Flat di energia verde di Enel per soli 25€ al mese iva inclusa. Ma attenzione! Questa volta non si tratta di un’offerta di energia elettrica per i consumi casalinghi ma bensì per i consumi della nuova auto elettrica ideata da Enel insieme a Daimler. Grazie al progetto e-mobility Italy, Daimler fornirà oltre 100 vetture elettriche a clienti nelle città di Roma, Pisa e Milano. continua »

Enel contro Greenpeace o Greenpeace contro Enel?

Enel contro GreenpeaceGreenpeace denuncia ormai da anni la politica di Enel concentrata sul carbone e sul nucleare ed Enel contrattacca chiedendo a Greenpeace un risarcimento di 1,6 milioni di € da pagare entro 15 giorni. Solo alcuni giornali locali, e un breve articolo de il Sole 24 Ore hanno dato risalto a questa notizia piuttosto delicata se si pensa che quasi il 32% di Enel rimane nelle mani dello Stato. continua »

Bolletta nucleare di Enel

foto scaricata da flikr.it greenpeace bolletta nucleareDavanti agli uffici postali di alcune città italiane i volontari di Greenpeace hanno distribuito in questi ultimi giorni le bollette nucleari che Enel Servizio Elettrico o meglio Enel Servizio Nucleare ci presenterà nel 2020. Cliccando qui potrete scaricare la bolletta nucleare, che consiglio di leggere anche ai più scettici perché è paradossalmente divertente. Nella bolletta di Enel Servizio Nucleare troverete tutte le informazioni strutturate come siete già abituati, riporto un avviso importante alle utenze evidenziato in grossetto che recita: “A decorrere dal 1° gennaio 2020 sono entrate in vigore la nuove tariffe ENEL che tengono conto del ritorno del nucleare in Italia, continua »

Notizie del giorno sul nucleare all’italiana

nucleare all'italianaÈ convinzione dell’attuale politica che il ritorno al nucleare possa “garantire all’Italia energia elettrica a prezzi allineati con quelli degli altri Paesi Europei nel pieno rispetto dell’ambiente” (cit. Scajola) perciò vediamo insieme come si sta muovendo il nucleare in Italia:

1. Posizione di Enel
Enel è in prima linea, grazie all’accordo con la francese Edf per la costruzione di centrali nucleari con la tecnologia Epr di Areva. L’amministratore delegato di Enel Fulvio Conti dichiara durante il convegno sull’ambiente dell’ONU che “per garantire all’Italia il 25% del suo fabbisogno energetico dal nucleare ci vorranno probabilmente otto nuove centrali, ciascuna delle quali richiederà un investimento fra i 4 e i 5 miliardi di euro”. Il governo è azionista di Enel al 30%. continua »

Costo aumento potenza da 3kW a 4,5kW

foto di adrianoagullo

Per le richieste di aumento della potenza contrattuale bisogna rivolgersi al proprio distributore. Ogni distributore applica un costo potenza e un costo fisso imposto dall’Autorità. I clienti di Enel Distribuzione, per esempio, dovranno pagare i seguenti costi:

  • una quota potenza relativa alla potenza disponibile aggiuntiva richiesta pari a 70,0071€/kW;
  • una quota fissa, relativi ai costi amministrativi, pari a 27,14 €.

Perciò per calcolare un aumento di potenza da 3kW a 4,5kW per usi domestici si procederà come segue: continua »

Enel: conciliazione delle controversie con i propri clienti

Se non siete soddisfatti del servizio di Enel, se avete ricevuto delle bollette con importi anomali, ma non avete ancora avuto il coraggio o il tempo di alzare la voce per ottenere un legittimo rimborso, se avete lottato con i call center di Enel per ottenere spiegazioni sui continui disservizi senza riuscire ad ottenere una soluzione gratificante ai vostri problemi, se avete scritto una o più volte ad Enel senza ottenere uno straccio di risposta, finalmente Enel ha deciso di ascoltarvi grazie ad un servizio online chiamato “Conciliazione delle controversie” per risolvere in via extragiudiziale, perciò amichevole, i vostri disguidi e insoddisazioni. continua »

Enel: l’offerta E-light diventa sempre più conveniente

offerta E-lightEnel Energia propone anche per questo nuovo 2° trimestre l’offerta E-light. Si tratta di un’offerta con la formula del prezzo bloccato, ciò significa che la componente prezzo energia – PE – che rappresenta il 56% della bolletta (in riferimento ad un consumo medio di 2700kWh/anno), anziché variare trimestralmente come stabilito dall’Autorità, rimarrà la stessa per due anni, con l’obiettivo di tutelare il consumatore da aumenti inaspettati dei costi dell’energia elettrica. Tutte le altre componenti della bolletta elettrica continueranno invece ad essere soggette agli aggiornamenti dell’Autorità. La stessa logica è valida anche per l’offerta E-light per il gas: il prezzo bloccato per due anni in questo caso si riferisce alla componente CCI. continua »