Attivati subito
Il blog che confronta le offerte di energia elettrica e gas

Prezzi per il 2011: aumenta il gas diminuisce la luce

L’Autorità per l’energia e il gas – AEEG comunica i nuovi prezzi del gas e della luce per il primo trimestre del nuovo anno 2011: si preannuncia un lieve calo per i prezzi della luce (- 0,2%) ed un aumento per i prezzi del gas (+1,3%). L’Autorità sottolinea che il forte aumento delle quotazioni petrolifere incide sui prezzi di gas e luce.

“Per la bolletta elettrica, la benefica pressione della concorrenza sui prezzi all’ingrosso riesce ancora a contrastare gli aumenti dei prezzi petroliferi e degli oneri per il sostegno delle fonti rinnovabili. – ha sottolineato il Presidente dell’Autorità Ortis continua »

Zero Canone: come si calcola?

Zero Canone è una delle nuove offerte proposte alle famiglie da Edison Energia. Zero Canone ha suscitato l’interesse di molti lettori/consumatori poiché non propone il solito e dubbioso sconto sulla componente energia e non blocca nemmeno il prezzo della sola componente energia per uno o due anni: come recita Gerry Scotti “con Zero Canone paghi solo l’elettricità ( o il gas) che consumi senza costi fissi”. Zero Canone è disponibile in tutta Italia sia per la fornitura di energia elettrica sia per quella del gas. Ma vediamo come si calcola l’offerta Zero Canone.  continua »

Gas: lieve diminuzione delle bollette dal 1° ottobre 2009

gas dal 1° ottobre 2009Nei prossimi mesi le nostre bollette non subiranno grandi cambiamenti: non solo per l’energia elettrica ma anche per il gas arriva puntuale l’aggiornamento delle componenti regolate e fissate trimestralmente dall’Autorità per l’energia e il gas. Nel comunicato stampa del 29 settembre 2009, l’Autorità annuncia una nuova, ma lieve, diminuzione per le bollette del gas che comporta “una riduzione dell’1,2% dei prezzi di riferimento del gas naturale, per il quale la spesa annuale della famiglia tipo si riduce così di circa 12 euro rispetto al trimestre precedente. “ continua »

Andamento prezzo petrolio

Il prezzo del petrolio sale o scende? Ci ricordiamo quanto costava ieri? La settimana scorsa? Un anno fa? Oggi costa:


Questo pannello interattivo di oil-price.net mostra l’andamento del prezzo del petrolio in tempo reale, ma anche negli ultimi mesi e negli ultimi anni. Spostate il vostro cursore sul pannello! continua »

Risparmio: i prezzi del gas diminuiranno

L’associazione Anigas (Associazione Nazionale Industriali Gas) ha comunicato in Senato, in Commissione Industria in occasione dell’indagine sui prezzi dell’energia, che i prezzi del gas il prossimo inverno finalmente diminuiranno. Queste le parole del presidente di Anigas: “Se non ci saranno spiacevoli sorprese sul costo del barile nei mercati internazionali, per l’inverno prossimo si prevede una riduzione del prezzo del gas, al netto delle tasse, di circa il 27% (20% al lordo delle imposte). I prezzi torneranno in pratica uguali a quelli del primo trimestre del 2001. Il risparmio medio per un cliente tipo che consuma 1.400 m³ sarà di circa 250€ all’anno”. Ricordiamoci tra qualche mese di questa previsione.

I segreti della bolletta della luce

Ci siamo mai chiesti chi decide gli aumenti e i ribassi delle nostra bolletta della luce?

Si tratta dell’Autorità per l’energia e il gas (segue AEEG), competente nella determinazione delle tariffe della luce e del gas. Non sono più Eni e neppure Enel a fissare il prezzo e le accise che andiamo a pagare, come spesso erroneamente ci comunicano i diversi call center. La AEEG con scadenza trimestrale pubblica sul suo sito diverse delibere contenenti i valori aggiornati delle componenti che andranno ad imbellettare la nostra bolletta. continua »

Chi offre la miglior offerta di energia elettrica? – Parte I

Negli ultimi mesi non si parla più solo di cambiare piano tariffario adsl o del telefonino: è infatti arrivato anche il momento di cambiare il fornitore di energia elettrica. Proprio così, anche se la notizia è passata un po’ in sordina, il mercato elettrico è liberalizzato dal 1° luglio 2007. Anche le famiglie, le industrie e le partite IVA già da un po’, possono cambiare fornitore.

continua »